Porto San Giorgio
Ti trovi in: > Home > Procedimenti e modulistica > Attività agricole e artigianali > Imprend. agricolo prof. - qualifica


PRO02 - Imprenditori agricoli (qualifica professionale)

UfficioSportello Unico delle Imprese
Procedimenti collegatiPRO01 - Imprenditori agricoli
DescrizioneAi sensi dell’art. 2135 del Codice Civile “è imprenditore agricolo chi esercita una delle seguenti attività: coltivazione del fondo, selvicoltura, allevamento di animali e attività connesse. Per coltivazione del fondo, per selvicoltura e per allevamento di animali si intendono le attività dirette alla cura ed allo sviluppo di un ciclo biologico o di una fase necessaria del ciclo stesso, di carattere vegetale o animale, che utilizzano o possono utilizzare il fondo, il bosco o le acque dolci, salmastre o marine.
Si intendono comunque connesse le attività, esercitate dal medesimo imprenditore agricolo, dirette alla manipolazione, conservazione, trasformazione, commercializzazione e valorizzazione che abbiano ad oggetto prodotti ottenuti prevalentemente dalla coltivazione del fondo o del bosco o dall'allevamento di animali, nonché le attività dirette alla fornitura di beni o servizi mediante l'utilizzazione prevalente di attrezzature o risorse dell'azienda normalmente impiegate nell'attività agricola esercitata, ivi comprese le attività di valorizzazione del territorio e del patrimonio rurale e forestale, ovvero di ricezione ed ospitalità come definite dalla legge''.
Si considerano imprenditori agricoli le cooperative di imprenditori agricoli ed i loro consorzi quando utilizzano per lo svolgimento delle attività di cui all'articolo 2135 del codice civile, prevalentemente prodotti dei soci, ovvero forniscono prevalentemente ai soci beni e servizi diretti alla cura ed allo sviluppo del ciclo biologico.
Qualifica imprenditore agricolo professionale
Si definisce imprenditore agricolo professionale (I.A.P.) colui il quale possiede contestualmente i seguenti requisiti:
- specifiche conoscenze e competenze professionali;
- dedichi alle attività agricole di cui all’art. 2135 del codice civile, direttamente o in qualità di socio di società, almeno il 50% del proprio tempo di lavoro complessivo;
- ricavi dalle attività medesime almeno il 50% del proprio reddito globale di lavoro.

Sono considerate imprenditori agricoli professionali le società di persone, cooperative e di capitali qualora abbiano quale oggetto sociale l’esercizio esclusivo delle attività agricole di cui all’art. 2135 del codice civile e in possesso di specifici requisiti.

Modalità di presentazionePer ottenere il rilascio del certificato attestante la qualifica di imprenditore agricolo professionale (I.A.P.), occorre produrre apposita istanza in carta semplice, utilizzando l’apposito modello riportato in calce, al Comune ove l’imprenditore è residente o la società ha la sede legale e deve essere in possesso di una regolare posizione IVA, dell’iscrizione al Registro Imprese della Camera di Commercio e deve dichiarare di condurre attualmente un’azienda agricola in qualità di titolare o contitolare.

Normativa di riferimentoArt. 2135 codice civile
D.Lgs. 228/2001
D.Lgs.n.99/2004
DGR n.276 del 16/02/2005

Allegati
img_20IAP01 - Istanza PRODUTTORE agricolo
img_21PRS01 - Procura SpecialeDa presentarsi in caso di procura
Presenta domanda on-lineimg_3