Porto San Giorgio
Ti trovi in: > Home > Procedimenti e modulistica > Distributori di carburante > Impianti ordinari e ad uso privato


DC01 - Impianti di distribuzione carburanti

UfficioSportello Unico delle Imprese
DescrizioneL’installazione e l’esercizio di nuovi impianti della rete ordinaria di distribuzione carburanti sono soggetti all’autorizzazione rilasciata dal Comune, e si osservano unicamente le distanze previste dalle disposizioni a tutela della sicurezza stradale, della salute, della pubblica incolumità e di sicurezza antincendio.
I nuovi impianti devono dotarsi di requisiti minimi (vedasi art. 5 comma 2 della DGR n.125 del 07/02/2011) e prima di essere messi in esercizio devono essere collaudati da apposita Commissione di collaudo composta da un rappresentante della Regione Marche, da un rappresentante del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, da un rappresentante dell’Agenzia delle Dogane, e da un rappresentante del Comune

Modalità di presentazioneIl titolare dell’impianto trasmette al Comune un’unica domanda alla quale è allegata una dichiarazione sostitutiva attestante le generalità del richiedente, del progettista e del direttore dei lavori; le caratteristiche dell’area sulla quale viene localizzato l’impianto; il possesso dei requisiti di accesso all’attività previsti dalla vigente normativa statale e regionale; il numero di iscrizione al registro delle imprese presso la Camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura. La domanda è corredata inoltre di:
a) relazione tecnica sulle caratteristiche dell’impianto;
b) planimetria in scala 1:2.000 e 1:100 relativa al progetto dell’impianto;
c) perizia giurata redatta dal tecnico progettista dell’impianto;
d) elaborati tecnici;
e) atto attestante la disponibilità dell’area (vedasi art. 8 della DGR n.125 del 07/02/2011).

Disciplina sanzionatoriaÈ soggetto al pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria da euro 2.500,00 ad euro 15.000,00 colui che:
a) installa o mantiene in esercizio un impianto senza autorizzazione;
b) procede ad una modifica dell’impianto o ne modifica la composizione in mancanza di autorizzazione o di comunicazione;
c) non rispetta il termine di esecuzione lavori;
d) installa un impianto ad uso privato senza autorizzazione o fornisce carburante a veicoli non rientranti nell’autorizzazione medesima;
e) rifornisce utenti sprovvisti di recipienti mobili conformi alle norme di sicurezza o operatori privi di autorizzazione; per recipienti mobili con quantitativi inferiori a litri 30 si applica una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 150,00 ad euro 300,00;
f) attiva l’impianto prima dell’effettuazione del collaudo di cui all’articolo 77.
È soggetto al pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria da euro 500,00 ad euro 3.000,00 colui che:
a) effettua modifiche all’impianto non costituenti potenziamento, omettendone la comunicazione;
b) attiva le modifiche all’impianto in mancanza dell’attestazione di cui all’articolo 77, comma 3;
c) non espone il cartello relativo ai prezzi praticati;
d) non rispetta gli orari e le turnazioni;
e) espone cartelli o qualsiasi altro mezzo pubblicitario con i quali si creino nell’utente false aspettative e si eluda la normativa in materia di pubblicità ingannevole.
Nei casi di particolare gravità o in caso di recidiva, il Comune può disporre la sospensione dell’attività per un periodo non superiore a trenta giorni.
Nel caso di installazione e mantenimento in esercizio di un impianto senza autorizzazione, l’attività dell’impianto è sospesa fino all’ottenimento dell’autorizzazione, e, ove l’autorizzazione non venga concessa, l’impianto viene smantellato.

Normativa di riferimentoLegge Regionale 27/2009 “Testo Unico del Commercio” (Titolo IV – articoli dal 71 al 82);
- Deliberazione di Giunta Regionale n.125 del 07/02/2011 “Regolamento regionale concernente disciplina della distribuzione dei carburanti per autotrazione, in attuazione del titolo IV della LR n.27/2009”.

Allegati
img_20DC01 - Mod. 1C - Richiesta autorizzazione installazione impianto rete stradale ordinaria
img_21DC02 - Mod 2C - Richiesta autorizzazione trasferimento impianto rete stradale ordinaria
img_22DC03 - Mod 3C - Richiesta autorizzazione esercizio temp. per ristrutt. impianto rete stradale ordinaria
img_23DC04 - Mod 4C - Richiesta autorizzazione aggiunta nuovi carburanti in impianto rete stradale ordinaria
img_24DC05 - Mod 5C - Richiesta autorizzazione installazione impianto ad uso privato
img_25DC06 - Richiesta collaudo impianto rete stradale ordinaria
img_26DC07 - Richiesta collaudo impianto uso privato
img_27DC08 - Mod 11C - SCIA altre segnalazioni
img_28DC09 - Mod 12C - SCIA subingresso per trasferimento titolarità/gestione
img_29DC10 - COM. chiusura per ferie
img_210DC11 - COM orario e turno riposo infrasettimanale impianti carburanti rete stradale
img_211DC12 - COM sospensione temporanea impianti carburanti rete stradale
img_212DC13 - Perizia giurata
img_213DC20 - COM cessazione
img_214PRS01 - Procura SpecialeDa presentarsi in caso di procura
Presenta domanda on-lineimg_3