Porto San Giorgio
Ti trovi in: > Home > Procedimenti e modulistica > Attività Varie > Altre attività di intermediazione


TUR10 - Altre attività di organizzazione ed intermediazione di viaggi e turismo

UfficioSportello Unico delle Imprese
DescrizioneLe altre attività di organizzazione ed intermediazione di viaggi e turismo non rientranti tra le agenzie di viaggio e turismo sono:o Associazioni senza scopo di lucro;o Organizzazione di viaggi in forma non professionale;o Uffici biglietteria.Associazioni senza scopo di lucro: è istituito presso il servizio regionale competente l'elenco delle associazioni nazionali senza scopo di lucro con rappresentanza sul territorio regionale, costituite per finalità ricreative, culturali, religiose o sociali, che svolgono sullo stesso territorio regionale le attività di organizzazione e vendita di viaggi e turismo a favore dei propri associati o appartenenti. Le associazioni iscritte nell'elenco sono autorizzate a svolgere l'attività, esclusivamente in conformità allo scopo per cui sono state costituite e nel rispetto della normativa comunitaria e statale, previa stipula dell'assicurazione di cui all'articolo 62 della L.R. 9/2006. La Giunta regionale definisce criteri e modalità per l'iscrizione nell'elenco di cui sopra. Le associazioni iscritte indicano, con apposita insegna posta all'ingresso degli uffici, che le attività organizzate sono riservate ai soci dell'associazione. Gli opuscoli informativi concernenti i pacchetti turistici o i viaggi di qualsiasi natura predisposti devono essere redatti in conformità a quanto previsto dalla normativa comunitaria e statale e diffusi esclusivamente in ambito associativo. È vietata la pubblicizzazione tramite stampa o altri mezzi di comunicazione anche se l'organizzazione è curata da un'agenzia autorizzata, il cui nome deve essere citato assieme agli estremi dell'autorizzazione. Organizzazione di viaggi in forma non professionale: gli enti, le associazioni, i sodalizi ed i comitati formalmente costituiti aventi finalità politiche, culturali, religiose, sportive, sociali e ambientali che promuovono l'effettuazione di viaggi senza scopo di lucro ed esclusivamente a favore dei propri associati o appartenenti non sono soggetti alle norme della L.R. 9/2006, purché l'attività sia svolta in forma occasionale comunque in numero massimo di quattro all'anno e per almeno due dei quali la durata del viaggio e soggiorno non superi i tre giorni. Uffici biglietteria: l’apertura al pubblico degli uffici delle compagnie aree e di navigazione, nonché delle altre imprese di trasporto operanti nel territorio della regione, non è soggetta alla disciplina della L.R. 9/2006, purché l'attività delle stesse si limiti all'emissione ed alla vendita dei biglietti della compagnia rappresentata e non comporti anche l'organizzazione di viaggi, soggiorni, crociere, gite ed escursioni, comprendente prestazioni e servizi resi oltre il servizio di trasporto. Non sono soggetti alla disciplina della suddetta legge regionale le attività di vendita di biglietti ferroviari, ovvero di autoservizi di linea e di trasporto filofuniviario operanti all'interno del territorio regionale.

Modalità di presentazioneIl legale rappresentante delle Associazioni senza scopo di lucro iscritte nell'elenco di cui al comma 1 dell’art. 67 della L.R. 9/2006, trasmette alla Giunta regionale e al Comune, entro il 31 dicembre di ogni anno, una relazione contenente il programma di attività realizzato nell'anno trascorso e quello che si intende svolgere nell'anno successivo e ogni variazione intervenuta rispetto a quanto stabilito al comma 3 dell’art. 67 della L.R. 9/2006. I viaggi organizzati nell’ambito dell’attività di Organizzazione di viaggi in forma non professionale, dai soggetti di cui all’art. 68 della L.R. 9/2006, devono essere preventivamente comunicati al Comune e sono subordinati alla stipula da parte del soggetto organizzatore di polizze assicurative.

Disciplina sanzionatoriaFatta salva l'applicazione delle sanzioni sottoindicate, è disposta la cancellazione dell'Associazione senza scopo di lucro dall'elenco in caso di reiterate irregolarità nello svolgimento delle attività. La reiscrizione all'elenco non può avvenire prima di un anno.Sono soggetti alla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 1.500,00 ad euro 4.500,00, l'Associazione senza scopo di lucro che effettua l'attività a favore di non associati o contravviene all'obbligo di stipulare la polizza assicurativa e i soggetti organizzatori di viaggi in forma non professionale che contravvengono agli obblighi ivi previsti. In caso di recidiva, le sanzioni sono applicate nel doppio della misura inizialmente irrogata, congiuntamente alla sospensione dell'autorizzazione fino a centoventi giorni. In caso di ulteriore recidiva per violazione delle disposizioni di cui al comma 1, dell’art. 70 della L.R. 9/2006, è applicata la sanzione della sospensione dell'autorizzazione da quattro mesi a un anno, anche se si tratta di violazioni di diversa specie.

Normativa di riferimentoLegge 29/03/2001 n. 135
D.P.C.M. 13/09/2002
DGRM n. 688 del 25/06/2007
L.R. 11/07/2006 n. 9
D.Lgs. 26/03/2010 n. 59

Allegati
img_20PRS01 - Procura SpecialeDa presentarsi in caso di procura
Presenta domanda on-lineimg_3