Porto San Giorgio
Ti trovi in: > Home > Procedimenti e modulistica > Commercio in sede fissa > Vendita al domicilio del consumatore


CSF08 - Forme speciali di vendita: presso il domicilio dei consumatori

UfficioSportello Unico delle Imprese
DescrizioneFra le forme speciali di vendita al dettaglio, come definite dall'articolo 4, comma 1, lettera h), del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, rientra l’attività di vendita al dettaglio o la raccolta di ordinativi di acquisto presso il domicilio dei consumatori.L’attività può essere svolta anche mediante persone incaricate in possesso dei requisiti morali e professionali previsti.Durante le operazioni di vendita e di raccolta di ordinativi di acquisto l’esercente deve esporre in modo ben visibile un tesserino di riconoscimento contenente:a) le generalità e la fotografia dell’esercente;b) l’indicazione a stampa della sede e dei prodotti oggetto dell’attività dell’impresa, nonché del nome del responsabile dell’impresa stessa;c) la firma del responsabile dell’impresa.

Modalità di presentazioneL'esercizio delle attività di cui alla presente scheda è subordinato alla presentazione di una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), ai sensi dell’art. 19 della L. 241/90, al Comune nel quale l'esercente, persona fisica o giuridica, intende avviare l'attività,L’attività oggetto della segnalazione può essere iniziata dalla data della presentazione della SCIA all’Amministrazione competente. La SCIA dovrà essere compilata sull’apposito modello riportato in calce e presentata insieme alla documentazione richiesta.La SCIA verrà sottoposta alle verifiche istruttorie di cui all’art. 6 della L. 241/90 e, in caso di accertata carenza dei requisiti e dei presupposti di cui al punto precedente, l’Amministrazione competente, nel termine di sessanta giorni dal ricevimento della segnalazione di cui sopra, adotta motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell’attività e di rimozione degli eventuali effetti dannosi di essa, salvo che, ove ciò sia possibile, l’interessato provveda a conformare alla normativa vigente detta attività ed i suoi effetti entro un termine fissato dall’amministrazione, in ogni caso non inferiore a trenta giorni.

Disciplina sanzionatoriaChiunque esercita l’attività di commercio in mancanza della DIA, ovvero senza i requisiti morali e professionali è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 2.500,00 ad euro 15.000,00 e alla chiusura immediata dell’esercizio.

Normativa di riferimentoDLgs. 114/1998
L.R. 27/2009
DLgs. 59/2010

Allegati
img_20CSF07 - SCIA domicilio consumatori
img_21CSF20 - COM sospensione attività
img_22PRS01 - Procura SpecialeDa presentarsi in caso di procura
Presenta domanda on-lineimg_3