Porto San Giorgio
Ti trovi in: > Home > Procedimenti e modulistica > Commercio su Aree Pubbliche > Con posteggio temporaneo


Autorizzazioni temporanee al Commercio su aree Pubbliche su posteggio

UfficioSportello Unico delle Imprese
DescrizioneIn occasione di particolari eventi o riunioni di persone, il Comune può rilasciare, anche a coloro che non siano già titolari di autorizzazione all'esercizio del commercio su aree pubbliche, nei limiti dei posteggi appositamente previsti, concessioni od autorizzazioni temporanee valide per i giorni di svolgimento dei predetti eventi e riunioni e nei limiti dei posteggi appositamente previsti.
Nell’apposito regolamento comunale sono stati individuati, all’interno del territorio comunale, altri posteggi in zone non individuabili né come mercati né come posteggi isolati, su cui è autorizzato il commercio in aree pubbliche. Gli eventi e le manifestazioni sono elencati nell’allegato “G” del suddetto regolamento. Detto elenco è suscettibile di integrazioni, in concomitanza a manifestazioni straordinarie e imprevedibili, da attuare con delibera di Giunta Municipale.
Agli operatori titolari di concessione viene rilasciata autorizzazione, valida per la singola manifestazione, con indicazione del relativo posteggio assegnato.
Per poter partecipare agli eventi sono dovuti il canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche, la tassa sullo smaltimento dei rifiuti solidi urbani e la quota di partecipazione alla manifestazione, nelle misure stabilite dalle disposizioni vigenti.
I banchi di vendita, le attrezzature e le merci esposte devono essere collocati nello spazio appositamente delimitato ed indicato nella concessione di posteggio. Gli operatori sono tenuti a sostare nell’area della manifestazione con i veicoli adibiti al trasporto della merce, nel solo caso in cui abbiano ottenuto l’assegnazione di posteggio con veicolo, occupando soltanto lo spazio appositamente delimitato e indicato nella concessione di posteggio e ad agevolare il transito dei mezzi di emergenza e di pronto intervento.
L’operatore ha l’obbligo di mantenere pulito il suolo all’interno dei posteggi e di evitare la dispersione dei rifiuti provenienti dallo svolgimento dell’attività ed è responsabile, nell’utilizzo del posteggio, di eventuali danni arrecati al patrimonio pubblico o a proprietà di terzi.

Modalità di presentazioneLa domanda è presentata anche a mezzo posta ovvero a mezzo telefax o in via telematica, utilizzando obbligatoriamente la modulistica riportata in calce.
Nella domanda l'interessato deve dichiarare, pena l'esclusione:
a) i dati anagrafici e il codice fiscale e, nel caso di società di persone o di capitale, la ragione sociale;
b) il possesso dei requisiti morali e professionali;
c) il settore o i settori merceologici;
d) di essere in regola con la posizione contributiva;
e) l'indicazione dei giorni e delle ore in cui si intende esercitare l'attività.
In caso pervengano più richieste rispetto ai posteggi disponibili, le autorizzazioni temporanee vengono rilasciate sulla base dei seguenti criteri:
a) data e numero di protocollo di arrivo della richiesta;
b) qualora pervengano più richieste in uno stesso giorno, si considera il numero progressivo di protocollo, dando priorità a quello inferiore.
Alla domanda deve essere allegata:
- copia documento di riconoscimento in corso di validità.
- copia del permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari.
- qualora titolare, copia dell'autorizzazione o del titolo abilitativo (solo se rilasciata da altro Comune).

Normativa di riferimentoDLgs. 114/1998
L.R. 10/11/2009 n. 27
Regolamento Regionale n. 4 del 27/06/2011
Regolamento comunale DCC n. 22 del 9/03/2001 e s.m.i.

Allegati
img_20CAP10 - Domanda autorizzazione temporanea - Mod 10 AP
img_21PRS01 - Procura SpecialeDa presentarsi in caso di procura
Presenta domanda on-lineimg_3